NF 11/2018 - Accounting & Audit

Il nuovo principio contabile internazionale IFRS 16 – Leases, omologato con il Regolamento UE 2017/1986 del 31 ottobre 2017, fissa i nuovi criteri per la rilevazione, la valutazione e l’esposizione in bilancio delle informazioni integrative sui contratti di leasing.

Il nuovo principio, sostitutivo del vecchio IAS 17, sarà obbligatorio dal 1° gennaio 2019, ma è stata consentita un’applicazione anticipata unitamente all’adozione dell’IFRS 15 (quest’ultimo obbligatorio a partire dal 1° gennaio 2018).

Considerato che gli impatti, sia contabili sia gestionali, del nuovo standard saranno rilevanti, il nuovo principio prevede la possibilità di avvalersi di alcune esenzioni/opzioni in sede di transizione dal precedente standard (IAS 17) al nuovo standard.

Inoltre, sempre in sede di transizione all’IFRS 16 e per tutti i locatari, un’entità può decidere di intraprendere uno dei due seguenti approcci contabili:

  • full retrospective approach, cioè retroattivamente a ciascun esercizio presentato applicando lo IAS 8 – Principi contabili, cambiamenti nelle stime contabili ed errori;
  • modified retrospective approach, cioè rilevando contabilmente l’effetto cumulativo dell’applicazione iniziale del principio alla data dell’applicazione iniziale come rettifica del saldo di apertura degli utili portati a nuovo.

Se da un lato l’IFRS 16 prevede nuove modalità di contabilizzazione dei contratti di leasing, dall’altro gli OIC ad oggi non sono ancora completamente allineati alla predette disposizioni; in particolare solo  l’OIC 17 sul bilancio consolidato richiede la contabilizzazione dei contratti di leasing con l’attuale impostazione dello IAS 17 – Leases, distinguendo tra leasing operativi e leasing finanziari.

Pertanto visto che l’IFRS 16 sostituirà l’attuale IAS 17, ci si aspetta che anche l’OIC 17 segua lo stesso indirizzo.