NF 10/2018 - Advisory Service

A partire dal 1° ottobre scorso e fino al prossimo 31 marzo 2019 è possibile per le piccole e medie imprese (PMI) presentare la domanda per l’accesso al credito d’imposta relativo alle spese di consulenza sostenute per la quotazione in un mercato regolamentato o in sistemi multilaterali di negoziazione.

L’incentivo fiscale è stato introdotto dalla legge n. 205/2017 ed è stato attuato con il decreto del Ministero dello Sviluppo economico del 23 aprile 2018.

Il tax credit è riconosciuto alle piccole e medie imprese che perfezionano la propria quotazione al termine di un percorso avviato dopo il 1° gennaio 2018 e completato entro il 31 dicembre 2020.

La misura dell’agevolazione è pari al 50% dei costi di consulenza sostenuti per il processo di IPO, con un massimo di 500 mila euro.

Il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione (a partire dal decimo giorno lavorativo del mese successivo a quello in cui ne è stata comunicata la concessione), mediante F24, attraverso i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate, pena il rigetto dell’operazione di versamento.

Le istanze devono essere inoltrate all’indirizzo Pec dgpicpmi.div05@pec.mise.gov.it.

I nostri professionisti restano a disposizione per gli opportuni approfondimenti.