Distressed sectors

L’impatto del Covid-19 sul settore del trasporto aereo

La pandemia da Covid-19 ha causato restrizioni e lo stop degli spostamenti in ogni parte del mondo, con un impatto enorme sul settore del trasporto aereo globale. Gli operatori, gli aeroporti, i locatori e le imprese di supporto hanno chiaramente necessità di considerare tutte le opzioni disponibili per sopravvivere.

Il Covid-19 ha rappresentato uno shock senza precedenti per il settore dell’aviazione globale, con flotte di aerei fermi, aeroporti vuoti e un enorme ed improvviso calo del numero di passeggeri. E questo stravolgimento sembra destinato a perdurare a lungo.

Secondo l’International Air Transport Association (IATA), il traffico passeggeri in Europa è calato del 97% in giugno rispetto ai dati dell’anno precedente. Si prevede che il settore non tornerà ai livelli di attività del 2019 prima del 2024. I tempi di recupero da questa crisi si prospettano lunghi per il trasporto aereo, ma quali sono le sfide specifiche che le imprese del settore stanno affrontando?


Liquidità

Le perdite del settore a livello globale potrebbero raggiungere quota 84 miliardi di dollari nel 2020, dal momento che i ricavi si sono dimezzati a seguito del lockdown, delle restrizioni agli spostamenti e dei passeggeri restii a viaggiare. Tutto ciò rende la gestione dei flussi di cassa una priorità per le compagnie aeree, i locatori e le imprese di supporto, ma l’incertezza rappresenta un chiaro rischio.

Prima di tutto, molte imprese stanno facendo affidamento sul supporto dei governi, che non durerà per sempre. In secondo luogo, con i crescenti timori di nuovi incrementi dei casi e seconde ondate in Europa, non è possibile prevedere con certezza quando le restrizioni saranno allentate.


Costi operativi

Fino ad ora la principale strategia per contenere i costi operativi è stata quella di ridurre il personale, attraverso esuberi o piani integrativi salariali governativi.

Ma si tratta soltanto di forme di supporto temporanee che potrebbero creare ulteriori problematiche in futuro quando gli operatori si troveranno a ripristinare le operazioni, in particolare per quanto riguarda il di personale con competenze specialistiche ed esperienza, che potrebbe essere più difficile reperire quando ci sarà la ripresa.


Debiti e risanamento

Per le compagnie aeree, il capitale di debito accumulato attraverso la proprietà o il noleggio di aeromobili rappresenta una parte importante dei costi fissi. Un largo numero di questi asset sono ora inutilizzati, con alcuni operatori in Europa che a magio hanno effettuato soltanto tra il 17% al 38% dei voli in programma.

Negli USA la TSA (Transportation Security Administation) ha rilevato un calo del 96% del numero dei passeggeri, il livello più basso dal 1954, mentre gli operatori in Cina registravano un calo del 71% del numero dei voli rispetto all’anno precedente già a febbraio.

In questo contesto, le imprese stanno cercando di negoziare proroghe dei pagamenti con banche e locatori. Questi ultimi si fanno spesso carico del 70% - 80% dei debiti per ciascun aeromobile e molti si trovano in serie difficoltà finanziarie.

Mentre tentano di attingere ai fondi, assicurarsi più credito o ristrutturare il debito, appare chiaro che sarà necessario prolungare gli sforzi congiunti da parte di tutti gli attori del mercato ancora per un po’.


Cambiamenti operativi

Un’altra grossa fonte di incertezza deriva semplicemente dal comprendere come sarà il ritorno alla normalità per il settore del trasporto aereo. Man mano che alcune compagnie aeree iniziano a riprendere le attività, assistiamo ad approcci diversi al distanziamento sociale.

Operare a capacità ridotte potrebbe non essere una strategia percorribile a lungo termine per gli operatori minori con ridotte riserve di liquidità. I locatori stanno cercando di creare più resilienza verso la volatilità del mercato e alcune imprese stanno adottando nuovi approcci per la gestione di flotte e politiche dei prezzi.

La strada per la ripresa è lunga per il settore e le scelte che le imprese faranno nei prossimi mesi sono estremamente importanti. I nostri Professionisti possono aiutarvi a determinare, proteggere e ripristinare il valore della vostra impresa.