Newsletter

Notizie Flash ottobre 2017

Rottamazione dei ruoli: decreto-legge

Pubblicato il decreto-legge "collegato" alla manovra di bilancio 2018 (D.L. 16 ottobre 2017). Il provvedimento, in vigore dal 16 ottobre 2017, reca diverse novità in materia fiscale, su tutte la riapertura ed estensione della c.d. "rottamazione delle cartelle", già recata dal D.L. n. 193/2016. Prorogato al 30 novembre 2017 il termine per il versamento delle rate scadute il 31 luglio e il 2 ottobre 2017. Possibilità di riammissione per i soggetti decaduti per non aver pagato tutte le rate omesse del precedente piano di dilazione. Procedura estesa anche ai ruoli consegnati tra il 1° gennaio e il 30 settembre 2017.

Consorzi ed esenzione IVA: sentenze Corte Giustizia UE

Con due sentenze del 21 settembre 2017 la Corte di Giustizia dell’UE è intervenuta sul tema dell’esenzione IVA per le prestazioni di servizi rese da consorzi. A livello domestico la materia è disciplinata dall’articolo 10 del D.P.R. n. 633/1972, che subordina l’esenzione al possesso di alcuni requisiti (il consorzio deve essere costituito tra soggetti che, nel triennio solare precedente, hanno avuto un diritto a detrazione non superiore al 10% e i corrispettivi dovuti ai consorzi dai consorziati o soci non devono superare i costi imputabili alle prestazioni stesse). Le pronunce della CGUE pongono rilevanti dubbi sulla legittimità della normativa italiana.

Carried interest: circolare Agenzia Entrate

Chiarimenti dell’Amministrazione Finanziaria in merito al corretto trattamento fiscale dei proventi da partecipazioni a società, enti o OICR di dipendenti e amministratori, il c.d. carried interest. La manovra correttiva (D.L. n. 50/2017) ha modificato l’inquadramento tributario di tali somme, precisando che, al verificarsi di alcune condizioni di legge, esse si considerano in ogni caso redditi di capitale o redditi diversi. La circolare delle Entrate fornisce i primi chiarimenti operativi sotto i profili soggettivo, oggettivo e della decorrenza.

Riforma disciplina crisi d’impresa: legge delega

Approvata la legge recante la delega per la riforma delle discipline della crisi di impresa e dell’insolvenza. Il Governo avrà 12 mesi dall’entrata in vigore della delega per adottare uno o più decreti attuativi. Sostituito ogni riferimento normativo alla parola “fallimento” con l’espressione “liquidazione giudiziaria”. Introdotta una definizione normativa di crisi come probabilità di futura insolvenza. Previste modifiche al funzionamento di accordi di ristrutturazione dei debiti, piani attestati di risanamento e concordati preventivi. Istituita la procedura di allerta, a cura delle CCIAA, per una tempestiva individuazione delle crisi d’impresa. Esteso l’obbligo di nominare un organo di controllo nelle S.r.l.

Informativa finanziaria: discussion paper IASB

Lo IASB, organismo responsabile dell’emanazione dei principi contabili internazionali, ha osservato che le società incontrano molte difficoltà nel giudicare quali informazioni riportare in bilancio e come presentarle. A tal fine è stato pubblicato un Discussion Paper che suggerisce sette principi per rendere più efficaci le informazioni in materia finanziaria.

Omesso versamento contributi: chiarimenti Ispettorato Lavoro

Con la nota n. 8376/2017 l’Ispettorato Nazionale del Lavoro ha fornito importanti chiarimenti in merito alla materia della rilevanza penale dell’omesso versamento delle ritenute previdenziali. L’illecito assume rilevanza penale solo nel caso in cui i mancati versamenti superino l’importo di 10.000 euro annui, a seguito delle modifiche apportate dal D.Lgs. n. 8/2016. La Corte di Cassazione, con una recente sentenza, ha delineato il perimetro applicativo del nuovo regime sanzionatòrio.

Pillole di giurisprudenza

Rassegna delle principali sentenze delle Commissioni Tributarie e della Corte di Cassazione in ambito fiscale e societario.