Newsletter

Notizie Flash dicembre 2016

Legge di bilancio 2017: novità imposte dirette

Pubblicata la legge di bilancio per l’anno 2017 (legge n. 232/2016). Il provvedimento contiene numerose disposizioni di interesse sotto il profilo fiscale. Riaperti i termini per la rivalutazione di quote e terreni detenuti da persone fisiche alla data del 1° gennaio 2017. Riproposta la possibilità per le società di assegnare ai soci i beni d’impresa in misura agevolata. Introdotto un regime forfetario opzionale per le persone fisiche straniere che si trasferiscono in Italia. Potenziate le agevolazioni tributarie per il rientro dei “cervelli” e per l’ingresso di lavoratori altamente qualificati. Prorogati gli ecobonus sugli immobili per ristrutturazioni edilizie e risparmio energetico. Istituita l’imposta sul reddito imprenditoriale (IRI) e modificata la disciplina ACE.

Legge di bilancio 2017: novità IVA

Sospesi gli aumenti delle aliquote IVA già deliberati per il 2017: gli incrementi sono posticipati al 1° gennaio 2018. Introdotto l’istituto del “gruppo IVA europeo”, che consentirà di considerare come unico soggetto passivo IVA l’insieme di persone stabilite nel territorio dello stesso Stato membro che siano giuridicamente indipendenti, ma strettamente vincolate fra loro da rapporti finanziari, economici ed organizzativi. Ripristinata la regola secondo cui l’emissione di una nota di credito IVA, nonché l’esercizio del relativo diritto alla detrazione dell’imposta corrispondente alle variazioni in diminuzione, possono essere effettuati, nel caso di mancato pagamento connesso a procedure concorsuali, solo una volta che dette procedure si siano concluse infruttuosamente.

Legge di Bilancio 2017: Industria 4.0

La legge di bilancio per l’anno 2017 reca l’attuazione del piano ribattezzato “Industria 4.0”, mirato a favorire gli investimenti, l’incremento della produttività e l’innovazione dell’economia italiana. Prorogata la maggiorazione al 140% degli ammortamenti fiscali prevista dalla legge di Stabilità 2016 per l’acquisto di beni strumentali nuovi (“super-ammortamento”). Introdotta una nuova maggiorazione al 250% degli ammortamenti fiscali su beni ad alto contenuto tecnologico (“iper-ammortamento”). Conferma e potenziamento del credito d’imposta per la ricerca e sviluppo, nonché dell’agevolazione Nuova Sabatini.

MLBO e concordato in continuità: sentenza Tribunale Milano

Il Tribunale di Milano, sezione fallimentare, con decreto n. 61/2016, ha ammesso alla procedura di concordato preventivo con continuità aziendale una società nata a seguito di merger leveraged buy-out. L’imprenditore, per poter accedere a detta procedura concordataria di cui all’art.186 della Legge fallimentare, è preventivamente chiamato a redigere un piano industriale dal quale deve necessariamente emergere che l’azienda è in grado di sviluppare risorse di cassa in eccesso, ovvero che, soddisfatti tutti i costi correnti, sarà in grado di soddisfare anche i creditori concorsuali anteriori.

Nuovi principi contabili: OIC 15 e OIC 19

La riforma dei bilanci di esercizio, operata dal D.Lgs. n. 139/2015, ha comportato l’aggiornamento, da parte dell’Organismo Italiano di Contabilità, dei principi contabili nazionali, sulla base delle disposizioni contenute nel nuovo decreto. Tra i documenti sottoposti a revisione vi sono anche il principio contabile “OIC 15 - Crediti” e il principio contabile “OIC 19 - Debiti”.

Legge di bilancio 2017: novità per lavoro e pensioni

La legge di bilancio per l’anno 2017 contiene misure di rilievo nel settore giuslavoristico. Proroga della detassazione della produttività, con una revisione al rialzo dei limiti attuali. Prevista l’introduzione della decontribuzione per le aziende che assumono giovani dopo aver svolto un periodo di alternanza scuola-lavoro o di tirocinio curriculare. Numerosi interventi in ambito previdenziale, con la previsione dell’anticipo pensionistico volontario (c.d. “APE”) per tutti i lavoratori che abbiano compiuto almeno 63 anni e ai quali manchino 3 anni e 7 mesi alla pensione di vecchiaia.