Siamo sempre operativi e possiamo assistervi anche online attraverso Clever Desk

Tax

Nuove opportunità con l’automazione nelle aree fiscali

Fare in modo che l’area fiscale interna di un’azienda abbia un ruolo più centrale che includa anche una funzione strategica è fondamentale per poter affrontare i cambiamenti che stanno trasformando i ruoli quotidiani dei responsabili fiscali di un’azienda.

Le nuove tecnologie possono aiutare i responsabili fiscali ad acquisire un ruolo strategico influente e generare i necessari approfondimenti analitici e informazioni in tempo reale a supporto di tale ruolo. Di seguito si analizzano le implicazioni dell’automazione e le azioni da intraprendere per stare al passo coi cambiamenti in atto e poterne trarre vantaggio.

Cambiamento e trasformazione digitale

I cambiamenti causano sempre incertezza, ma ignorarli non è sicuramente una scelta opportuna. L’area fiscale potrebbe essere una delle aree maggiormente colpite dalla trasformazione digitale.

In effetti, i cambiamenti sono frequenti all’interno delle funzioni fiscali di un’azienda, anche perché la legislazione è in continuo mutamento. L’automazione e l’Intelligenza Artificiale (AI) potrebbero portare i responsabili dell’area fiscale a occuparsi di attività strategiche e avere così una maggiore influenza all’interno dell’organizzazione.

Machine learning e cognitive computing

Gli adempimenti fiscali ordinari stanno diventando sempre più digitalizzati e automatizzati. Questo non solo riduce costi e tempi, ma porta anche a una maggiore standardizzazione e quindi a un minore margine di errore.

Investimenti nell’automazione e intelligenza artificiale

L’amministrazione finanziaria richiede informazioni sempre maggiori e più dettagliate in minor tempo e in alcuni casi persino in tempo reale. Tutto ciò causa una notevole pressione sui sistemi, processi e controlli propri delle funzioni fiscali.

Un dipartimento fiscale che si affiderà ancora principalmente a capacità manuali e a bassa tecnologia o che non provvederà opportunamente a soddisfare i nuovi requisiti farà fatica a tenere il passo con i cambiamenti. Infatti, investire nell’automazione e nell’intelligenza artificiale è l’unico modo per potersi adeguare alla crescente velocità e accuratezza richieste.

Riconsiderare il ruolo dei fiscalisti

I responsabili dell’area fiscale sono specialisti in una materia eccezionalmente complessa. Tuttavia, la disponibilità di moltissime informazioni su internet, oltre alla comparsa dell’intelligenza artificiale, del machine learning e di nuovi modelli di business come la sharing economy stanno cambiando la natura e il ruolo della professione. Invece di considerare queste nuove fonti di conoscenza e di supporto decisionale come una distrazione o una minaccia, è bene pensare a come poterle sfruttare nel modo più efficiente possibile.

Un nuovo “ecosistema fiscale”

È ormai chiaro che sta emergendo un nuovo “ecosistema fiscale”: il ruolo futuro dei responsabili fiscali delle aziende e delle loro relazioni con l’azienda stessa e con l’amministrazione finanziaria sarà molto diverso da quello che conosciamo oggi e l’automazione e l’intelligenza artificiale sono i driver e i catalizzatori del cambiamento.

Per cogliere le opportunità è importante non farsi sfuggire le possibilità di cambiamento. Il passo successivo sarà dare nuova forma al talento, alle capacità operative e alla mission sottostante per poter trarre beneficio dai nuovi sviluppi. Avranno successo coloro che includeranno l’elemento umano (che non è soggetto al cambiamento digitale) e utilizzeranno soluzioni automatizzate e l’intelligenza artificiale in modo efficiente.

La nascita dell’intelligenza artificiale, del machine learning e di nuovi modelli quali la sharing economy continueranno ad avere un impatto significativo e duraturo sulla professione dei responsabili fiscali: determinante sarà il modo in cui verranno applicati.

Scarica il report completo per maggiori dettagli. [ 152 kb ]