Brexit

Ricadute IVA sulle operazioni tra Italia e Gran Bretagna

Simonetta La Grutta Simonetta La Grutta

Con il referendum del 23 giugno 2016, la Gran Bretagna si è espressa favorevolmente in merito alla propria uscita dall’Unione europea. Per domani, 28 giugno, è stata fissata una sessione plenaria straordinaria del Parlamento europeo, durante la quale sarà votata una risoluzione sull’analisi del risultato del referendum e sulle azioni da intraprendere.
Anche se l’uscita effettiva si avrà solo tra due anni, è opportuno svolgere alcune prime considerazioni sugli effetti che, ai fini IVA, il nuovo assetto produrrà sulle cessioni e gli acquisti di beni e le prestazioni di servizi poste in essere con controparti inglesi.

 

Si ringrazia Eutekne per la gentile concessione dell’articolo