M&A

GTFAS assiste CCE nella cessione al gruppo Scrigno

Milano, 3 ottobre 2019 – Grant Thornton Financial Advisory Services assiste CCE (Costruzioni Chiusure Ermetiche Srl) nell’operazione avente ad oggetto la cessione del 100% della società al gruppo Scrigno, società leader a livello internazionale nel settore dei controtelai per porte e finestre scorrevoli a scomparsa e porte blindate, con cui metterà a fattor comune competenze e know-how tecnologico per offrire un'ampia gamma di soluzioni innovative.

Fondata nel 1980 da Luigi Geron, presidente dell'Azienda con sede a Villa del Conte (Padova), CCE è una realtà imprenditoriale italiana di eccellenza che progetta, produce e distribuisce guarnizioni e accessori in grado di aumentare le prestazioni dei serramenti, in termini di risparmio energetico, isolamento acustico, resistenza agli agenti atmosferici e al fuoco. Guidata da Luca Geron, direttore generale e figlio del fondatore, CCE realizza un fatturato di circa 11 milioni di euro, di cui il 40% all’estero, forte di una presenza in oltre 30 Paesi.

Il CEO di Grant Thornton Financial Advisory Services Sante Maiolica e il suo team, composto da Giovanni Menna e Salvatore Celozzi, hanno assistito la famiglia Geron nell’operazione di cessione.

Sante Maiolica commenta così l’operazione: “Abbiamo avuto il piacere di assistere la famiglia Geron, proprietaria della CCE, nella cessione del 100% della società al gruppo Scrigno, società leader a livello internazionale nel settore. Con questa nuova operazione Scrigno si posiziona come player di riferimento specializzato nelle soluzioni tecniche d’avanguardia per ogni tipologia di porta. CCE è una realtà imprenditoriale italiana di eccellenza che detiene numerosi brevetti innovativi, frutto del suo forte orientamento all’innovazione tecnologica, vero patrimonio dell’azienda.  L’acquisizione di CCE da parte del Gruppo Scrigno, attualmente controllato dal fondo di private equity Clessidra, rientra nella strategia di build-up che, attraverso l’aggregazione di aziende complementari e innovative, mira ad estendere la propria offerta di sistemi tecnologicamente avanzati per l’apertura e chiusura porte.”

Il closing dell'operazione concordata e annunciata oggi è atteso per la fine di ottobre.