Banner image
Contents

SERVIZI BANCARI


Funding Plans Report

L’obiettivo del Report è analizzare i piani di finanziamento presentati dalle banche dell’UE alle autorità competenti e valutarne la fattibilità. Attraverso il back-test dei precedenti piani di finanziamento, il Report cerca di valutare l’attendibilità delle proiezioni effettuate dalle banche.


Il coefficiente della riserva di capitale anticiclica

Banca d’Italia ha comunicato la sua decisione di mantenere il coefficiente della riserva di capitale anticiclica allo zero per cento per il quarto trimestre del 2021.


Relazione sugli esposti dei clienti delle banche e delle finanziarie

Banca d’Italia (BdI) ha pubblicato una Relazione dal titolo “Relazione sugli esposti dei clienti delle banche e delle finanziarie”.

Nel 2020 Banca d’Italia ha ricevuto 11.230 esposti privatistici, in aumento del 36 per cento rispetto al 2019, riguardanti prevalentemente lamentele per l’accesso alle misure governative varate per fronteggiare la pandemia.


Banca d’Italia e ARPCSO annunciano il successo dell’esperimento BUNA-TIPS sui pagamenti istantanei transfrontalieri, multipiattaforma e multi-valuta

Banca d’Italia (BdI) ha pubblicato un Comunicato stampa congiunto con l’Arab Regional Payments Clearing and Settlement Organization (ARPCSO) dal titolo “Banca d’Italia e ARPCSO annunciano il successo dell’esperimento BUNA-TIPS sui pagamenti istantanei transfrontalieri, multipiattaforma e multivaluta”.

L’esperimento ha simulato l’invio di euro da parte di un correntista di Banca Intesa Sanpaolo a favore di un cliente di Jordan Ahli Bank che li ha ricevuti in dinari giordani. Il tempo medio di completamento per queste transazioni è stato di circa 15 secondi. L’infrastruttura di pagamento istantaneo dell’Eurosistema, TIPS, è stata sviluppata ed è attualmente gestita dalla Banca d’Italia. BUNA è l’analogo sistema gestito da ARPCSO, un’entità indipendente, interamente di proprietà dell'Arab Monetary Fund (AMF).

 

CARTE E PAGAMENTI


Pubblicata la versione in lingua italiana degli Orientamenti aggiornati in materia di segnalazione dei gravi incidenti ai sensi della PSD2

 

ICT E SICUREZZA


Il Comitato di Basilea (BCBS) ha pubblicato, in data 20 settembre 2021, la “Newsletter on cyber security”.

I Principles for the Sound Management of Operational Risk (PSMOR) sono stati rivisti in parte per tenere maggiormente conto dei rischi operativi associati alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, inclusa la vulnerabilità alle minacce informatiche. Inoltre, come stabilito nel Principles for Operational Resilience (“POR”), nell’ambiente odierno una componente chiave della resilienza operativa delle banche (ovvero la capacità di una banca di fornire operazioni critiche attraverso un'interruzione) è la resilienza agli incidenti informatici, compresi quelli che possono derivare da accordi di outsourcing".

 

PRIVACY


Parere del Garante Europeo per la Protezione dei Dati (EDPS) sulla proposta di direttiva sui crediti al consumo

La proposta mira a modernizzare le norme esistenti in materia di credito al consumo per far fronte ai cambiamenti indotti dalla digitalizzazione e da altre tendenze di mercato, come il maggiore utilizzo dei canali di vendita online o nuove forme di credito al consumo, ad esempio i prestiti a breve termine ad alto costo.

EDPS sostiene il divieto di trattare i dati dei social media e i dati sanitari a tal fine e raccomanda di estendere tale divieto all’uso di eventuali categorie speciali di dati personali ai sensi dell’articolo 9 del GDPR, nonché alle informazioni relative al comportamento di navigazione online delle persone.

Quando la valutazione del merito creditizio comporta l’uso della profilazione o altro trattamento automatizzato di dati personali, i consumatori dovrebbero sempre ricevere informazioni preliminari significative ed essere in grado di richiedere una valutazione umana.

In caso di offerte personalizzate sulla base di un trattamento automatizzato, i creditori dovrebbero essere tenuti a fornire informazioni chiare, significative e uniformi sui parametri utilizzati per determinare il prezzo. Anche questi parametri dovrebbero essere chiaramente delineati dalla proposta.

 

ESG

Stress test climatico della BCE

Il Documento in oggetto descrive lo stress test climatico a livello economico della BCE, sviluppato per valutare la resilienza delle imprese non finanziarie (NFC) e le banche dell’area dell’euro ai rischi climatici, sotto varie ipotesi in termini di future politiche climatiche.

 

SERVIZI DI INVESTIMENTO

Report dell’ESMA su “Trends, Risks and Vulnerabilities - N. 2/2021”

Nel Report ESMA continua a vedere rischi elevati e fondamentali fragili, con una prospettiva di rischio elevato e incertezza sulla sostenibilità del debito societario e pubblico.

ESMA annuncia l'audizione sulle linee guida per la segnalazione dell'EMIR

La consultazione riguarda aspetti relativi alla segnalazione, alla qualità dei dati e all’accesso ai dati nell’ambito di EMIR e sulle regole di convalida che chiariscono le dipendenze tra i campi di dati, nonché la loro applicabilità nei diversi casi d’uso.

Regolamento Delegato (Ue) 2021/1456 della Commissione del 2 giugno 2021 sui servizi di compensazione per i derivati OTC

Nel Regolamento sono contenuti i requisiti affinché le condizioni commerciali per i servizi di compensazione forniti dai fornitori di servizi di compensazione siano considerate eque, ragionevoli, non discriminatorie e trasparenti. Le condizioni commerciali per i servizi di compensazione concordate prima del 9 settembre 2021 devono essere riesaminate e, se necessario per soddisfare i requisiti di cui all’allegato, modificate entro il 9 settembre 2022.

Il regolamento si applica a decorrere dal 9 marzo 2022.


Bozza del Regolamento Delegato (UE) della Commissione del 7.9.2021 recante modifica delle norme tecniche di regolamentazione stabilite dal Regolamento Delegato (UE) 2017/653 della Commissione

Modifica delle norme tecniche di regolamentazione stabilite dal Regolamento Delegato (UE) 2017/653 della Commissione per quanto riguarda il metodo di base e la presentazione degli scenari di performance, la presentazione dei costi e il metodo di calcolo degli indicatori sintetici di costo, la presentazione e il contenuto delle informazioni sulla performance passata e la presentazione dei costi per i prodotti d'investimento al dettaglio e assicurativi preassemblati (PRIIP).

Revisione del quadro MiFID II sul reporting sulla best execution

ESMA ha pubblicato il documento di consultazione intitolato “Review of the MiFID II framework on best execution reports” con lo scopo di migliorare il quadro MiFID II sui best execution report.

 

SERVIZI ASSICURATIVI


Chiarimenti applicativi in merito al Provvedimento n. 111 del 13 luglio 2021

IVASS ha fornito chiarimenti applicativi in merito al “Provvedimento n.111 del 13 luglio 2021 recante disposizioni sulle procedure di mitigazione del rischio di riciclaggio per individuare i requisiti dimensionali e organizzativi in base ai quali i soggetti obbligati istituiscono la funzione antiriciclaggio e di revisione interna, nominano il titolare della funzione antiriciclaggio e di revisione interna e il responsabile per la segnalazione delle operazioni sospette.

È posticipato al 30 novembre 2021 – in via transitoria per il solo anno 2021 – il termine in merito al superamento dei parametri organizzativi e dimensionali che comportano l’obbligo di istituire la funzione antiriciclaggio, di nominare un titolare della stessa funzione e, eventualmente, di istituire una funzione indipendente di revisione interna esclusivamente in materia di antiriciclaggio.

IVASS - Quaderno n. 18 - Le relazioni tra banche e assicurazioni in Italia

Il documento evidenzia in particolare che per le banche di maggiore dimensione la propensione a operare nel settore assicurativo è correlata positivamente con la loro redditività e diviene più accentuata con l’aumentare del livello di controllo esercitato dalla banca sulla compagnia, mentre per le assicurazioni la distribuzione dei prodotti attraverso gli sportelli bancari è associata a una riduzione dei costi operativi nei rami vita e degli oneri per sinistri in quelli danni.

 

ALTRO


Rapporto Esma sui rischi e vulnerabilità del settore finanziario europeo

Il Joint Committee ha pubblicato un report che mette in evidenza le crescenti vulnerabilità nel settore finanziario, l’aumento osservato in termini di rischio informatico e la materializzazione dei rischi basati sugli eventi.

Aspettative di crescita dell’inflazione e dei rendimenti, nonché una maggiore assunzione di rischi da parte degli investitori e problemi di interconnessione finanziaria, potrebbero esercitare ulteriore pressione sul sistema finanziario.

Il settore finanziario è stato colpito da attacchi informatici più spesso di altri settori. La materializzazione di rischi come nei casi di GameStop, Archegos e Greensill, nonché l’aumento dei prezzi e dei volumi scambiati sui cripto-asset, sollevano interrogativi sull’aumento del comportamento di assunzione del rischio e sulla possibile esuberanza del mercato.