alert

Decreto Agosto: versamenti, acconti imposte e riscossione coattiva

Ulteriore rateizzazione dei versamenti sospesi e delle ritenute non operate - art. 97

Il Decreto Agosto introduce una ulteriore facoltà di rateizzazione dei versamenti sospesi e delle ritenute non operate ai sensi degli art. 126 e 127 del DL 34/2020 (DL Rilancio) convertito L. 17/07/2020 n. 77. I versamenti sospesi possono essere eseguiti, senza applicazione di sanzioni ed interessi, per un importo pari al 50% delle somme oggetto di sospensione, in un’unica soluzione entro il 16 settembre 2020 o mediante rateizzazione fino ad un massimo di 4 rate mensili di pari importo a decorrere dal 16 settembre 2020.

Il restante 50% può essere versato, senza applicazione di sanzioni ed interessi, mediante rateizzazione, fino ad un massimo di 24 rate mensili di pari importo a decorrere dal 16/01/2021.

Si riporta una tabella riepilogativa delle casistiche più rilevanti (vi invitiamo a scaricare il file PDF dell'Alert per visualizzare le tabelle).

Le modalità di versamento sotto riportate, sono applicabili anche al versamento delle ritenute per i soggetti che si sono avvalsi della facoltà di richiedere ai propri sostituti d’imposta di essere esclusi da tali ritenute in relazione ai ricavi e compensi percepiti nel periodo compreso tra il 17 marzo ed il 31 maggio 2020.

I versamenti già effettuati non potranno essere oggetto di rimborso.


Proroga secondo acconto ISA - art. 98

I contribuenti, soggetti agli indici sintetici di affidabilità fiscale (ISA) che dichiarano compensi non superiori al limite stabilito dal decreto di approvazione di ciascun indicatore (generalmente pari ad Euro 5.164.569), che hanno subito una riduzione di fatturato di almeno il 33 per cento nel primo semestre 2020 rispetto allo stesso periodo dell’anno 2019, possono usufruire di una proroga al 30/04/2021 del versamento del secondo acconto IRPEF/IRES ed IRAP dovuto per il periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31/12/2019.

A seguito dello specifico richiamo all’art. 1 co. 2 del Dpcm del 27 giugno scorso (in «Gazzetta Ufficiale» 162 del 29 giugno 2020) la misura è da intendersi estesa anche:

  • ai forfettari
  • ai minimi
  • a tutti i contribuenti che dichiarano cause di esclusione dagli ISA diverse da quella specifica riguardante i ricavi sopra richiamata
  • i soggetti che partecipano a società, associazioni e imprese ai sensi degli articoli 5, 115 e 116 del testo unico delle imposte sui redditi, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917 (quindi generalmente soci di società di persone e soci trasparenti di srl).


Proroga del periodo di sospensione delle attività di riscossione coattiva - art. 99

Il Decreto Agosto introduce la proroga della sospensione dei termini di versamento dei carichi affidati all’Agente della Riscossione, la proroga della sospensione delle attività esecutive e cautelari e la proroga della sospensione delle verifiche ex art. 48-bis DPR 602/1973 in materia di blocco dei pagamenti delle Pubbliche Amministrazioni.

Ulteriori informazioni sono disponibili all'interno del file PDF dell'Alert.