alert

Decreto Agosto: rifinanziate alcune misure per le imprese

L’art. 60 del c.d. Decreto Agosto incrementa la dotazione finanziaria di talune misure a sostegno delle imprese. Evidenziamo nel seguito i principali interventi di rifinanziamento.


Rifinanziamento della Nuova Sabatini

Viene incrementata – per Euro 64 milioni - l’autorizzazione di spesa disposta dalla legge di bilancio 2020 per il sostegno agli investimenti delle PMI in macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali, al fine di garantire continuità alla misura Beni strumentali – Nuova Sabatini istituita dall’art. 2 del D.L. n. 69/2013.


Rifinanziamento dei contratti di sviluppo

Viene incrementata per il 2020 e per un importo pari a Euro 500 milioni la dotazione dello strumento agevolativo dei Contratti di sviluppo, istituito dall’art.43 del D.L. n. 112/2008.

Si precisa inoltre che tale dotazione sarà ripartita tra agevolazioni nella forma del contributo a fondo perduto (nella misura del 60%) e agevolazioni nella forma del finanziamento agevolato (nella misura del 40%).


Rafforzamento del Fondo per la salvaguardia dei livelli occupazionali e la prosecuzione dell’attività d’impresa

Al fine di far fronte alle situazioni di difficoltà delle imprese, il Fondo per la salvaguardia dei livelli occupazionali e la prosecuzione dell’attività d’impresa istituito dall’art.43 del D.L. n. 34/2020, viene incrementato per un importo complessivo di 300 milioni di euro.

Il Fondo è finalizzato al salvataggio e alla ristrutturazione di:

  • imprese titolari di marchi storici di interesse nazionale
  • società di capitali aventi un numero di dipendenti non inferiore a 250, che si trovino in uno stato di difficoltà economico-finanziaria individuato sulla base dei criteri stabiliti dal decreto del Ministro dello sviluppo economico, sentito il Ministro del lavoro e delle politiche sociali (art.43, comma 5 del DL 34/2020)
  • ovvero di imprese che, indipendentemente dal numero degli occupati, detengono beni e rapporti di rilevanza strategica per l’interesse nazionale.


Rifinanziamento del Voucher per consulenza in innovazione - comma 4

Al fine di rafforzare il sostegno ai processi di trasformazione tecnologica e digitale delle piccole e medie imprese, l’autorizzazione di spesa a favore dei c.d. Voucher Innovation Manager è incrementata di 50 milioni di euro per l’anno 2021.

Sono infatti previste delle agevolazioni in forma di voucher per l’acquisizione di prestazioni consulenziali di natura specialistica finalizzate a sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale attraverso le tecnologie abilitanti previste dal Piano nazionale impresa 4.0 e di ammodernamento degli assetti gestionali e organizzativi dell’impresa, compreso l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali.

Tale incremento comporterà il soddisfacimento di quasi 1.900 domande in più rispetto alle domande attualmente ammissibili (950 con lo stanziamento attuale di 25 milioni di euro).


Rifinanziamento della misura Nuova Marcora

L’intervento normativo, finalizzato a promuovere la nascita e lo sviluppo delle società cooperative, prevede per il 2020 un incremento di 10 milioni di euro del Fondo per la crescita sostenibile.

Viene quindi prevista la concessione di finanziamenti agevolati gestiti dalle Società finanziarie partecipate dal Ministero dello sviluppo economico ai sensi della Legge n. 49/85, erogati a favore delle società cooperative nelle quali le predette Società hanno assunto delle partecipazioni ai sensi della medesima legge.

 

Rifinanziamento del Fondo IPCEI

Infine, per l’anno 2021, viene previsto un incremento finanziario del Fondo IPCEI di 950 milioni di euro a favore delle imprese che partecipano alla realizzazione di importanti progetti di comune interesse europeo di cui all’articolo 107, paragrafo 3, lettera b), del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea.