IVA

Confermata la detrazione IVA per le auto al 40%

Simonetta La Grutta Simonetta La Grutta

Con la decisione di esecuzione n. 1982 dell’8 novembre 2016, il Consiglio dell’Unione europea ha autorizzato l’Italia a continuare ad applicare, fino al 31 dicembre 2019, una misura speciale di deroga alle disposizioni della Direttiva 2006/112/CE in tema di limiti alla detrazione dell’IVA assolta sull’acquisto di alcune tipologie di mezzi di trasporto e sulle spese connesse.

Tali disposizioni limitano il diritto di detrarre l’IVA assolta sull’acquisto di veicoli stradali a motore, normalmente adibiti al trasporto stradale di persone o beni, la cui massa massima autorizzata non supera 3.500 kg e il cui numero di posti a sedere, escluso quello del conducente, non è superiore a otto.

La norma impone limitazioni anche al diritto alla detrazione dell’IVA assolta sulle spese connesse a detti veicoli sia che si tratti di beni, sia che si tratti di prestazioni di servizi.

Per gli acquisti dei veicoli e per le spese connesse è stabilito che l’imposta possa essere recuperata solo parzialmente, in base a una percentuale prestabilita e fissata nella misura del 40%.

La proroga permette il raggiungimento di due obiettivi: ridurre in maniera significativa gli oneri amministrativi e contrastare l’evasione fiscale.

 

Si ringrazia Eutekne per la gentile concessione dell’articolo.