IVA

Soggetto a IVA il contratto di sponsorizzazione

Simonetta La Grutta Simonetta La Grutta

Non è infrequente che enti non commerciali e pubbliche amministrazioni ricorrano al contratto di sponsorizzazione al fine di reperire risorse finanziarie, ottenere risparmi di spesa e migliorare la qualità dei servizi resi ai fini del perseguimento di interessi pubblici. Ciò comporta la necessità di esplorare se, al ricorrere di tali fattispecie, dette persone giuridiche, in qualità di sponsorizzati o sponsee, acquisiscano la soggettività passiva IVA, posto che, secondo i principi fissati dall’art. 4, comma 4 del DPR 633/72, per i soggetti – pubblici o privati – che non abbiano per oggetto esclusivo o principale lo svolgimento di attività commerciali, si considerano effettuate nell’esercizio d’impresa solo le operazioni poste in essere nell’esercizio di attività commerciali o agricole. A tal fine, è necessario comprendere le caratteristiche del contratto di sponsorizzazione.

 

Si ringrazia Eutekne per la gentile concessione dell’articolo.

Generic illustration
Download PDF [ 13 kb ]