Novità 2017

Sarà un 2017 ricco di sfide e opportunità

Giulio Tedeschi Giulio Tedeschi

L’ormai prossimo Capodanno ci obbliga a rivolgere lo sguardo al 2017.

Con la solita curiosità di scoprire le novità e pianificare le azioni utili a cogliere le opportunità che si presenteranno: è quindi il momento per approfondire le nuove norme introdotte dalla legge di bilancio recentemente approvata dal Parlamento.

Le note vicende politiche hanno comportato l’approvazione di leggi frettolosamente “impacchettate”, senza i consueti approfondimenti che dovrebbero scaturire dai lavori parlamentari.

Nell’edizione di dicembre delle Notizie Flash Vi informiamo delle principali novità: la rivalutazione dei beni nei bilanci d’esercizio; l’ulteriore possibilità di rivalutare le partecipazioni ai fini del capital gain al 30 giugno 2017; il nuovo istituto del gruppo IVA.

La legge è stata approvata, ma mancano all’appello decine di provvedimenti attuativi.

Il decreto fiscale collegato – commentato nel precedente numero – ha dato un impulso a orientarsi sempre più verso la fatturazione elettronica onde poter ottenere i benefici rappresentati da una semplificazione in taluni adempimenti tributari.

E in questa direzione si muove anche il ministero dell’Economia e delle Finanze nel suo “Atto di indirizzo per il conseguimento degli obiettivi di politica fiscale per gli anni 2017-2019”.

In esso – tra le tante cose – viene dato risalto all’obiettivo di attuare una strategia di gestione della compliance tributaria attraverso un aumento dell’adempimento spontaneo del contribuente e la riduzione dell’invasività dei controlli nei confronti dei soggetti compliant, considerati a basso rischio.

Da qui il proposito di rafforzare il rapporto con il contribuente passando attraverso una facilitazione degli adempimenti tributari.

L’anno 2017 dovrebbe quindi vedere avviato l’accesso all’istituto della cooperative compliance e l’intensificazione dell’esame delle richieste di accordo preventivo con l’Amministrazione Finanziaria (ruling).

Così come – sempre indicate nel presente numero – troveranno attuazione le misure volte a favorire lo sviluppo dell’economia nazionale con, ad esempio, gli interventi del pacchetto “Industria 4.0” e le agevolazioni finanziarie per gli investimenti attraverso la nuova “Sabatini bis”.

Ci sono tutte le premesse per affrontare le novità del 2017 e cogliere le opportunità.

E così, in chiusura, rimarco a nome di tutti i nostri Professionisti gli auguri per un sereno Natale e di un buon 2017.

Newsletter
Notizie Flash dicembre 2016 Leggi