Global revenues 2017

Nuovo CEO e ricavi globali record per Grant Thornton

Peter Bodin nuovo CEO di Grant Thornton International Ltd

Grant Thornton inizia un nuovo capitolo con Peter Bodin che si è insediato come nuovo CEO di Grant Thornton International Ltd (GTIL) e nuovi uffici nella City di Londra.

Peter Bodin ha dichiarato “Far registrare ricavi globali pari a US$ 5 miliardi e raggiungere le 50.000 persone in tutto il mondo è un grande traguardo, raggiunto grazie alle capacità, al duro lavoro e all’impegno delle nostre persone. Abbiamo gettato le basi per creare l’organizzazione di servizi professionali della prossima generazione. Sono onorato ed entusiasta di guidare Grant Thornton in questo nuovo capitolo.”

“Ho sempre creduto” ha aggiunto, “che un successo sostenibile si basi sull’avere la giusta leadership, le giuste persone e la giusta cultura. Il mio ruolo è ora quello di creare un ambiente che permetta a tutte le member firm di Grant Thornton e alle loro persone di innovare e collaborare su scala globale. Vogliamo far sì che il nostro brand si distingua sul mercato, con un deciso focus sulla trasformazione digitale - per la nostra organizzazione e per i nostri clienti in tutto il mondo.”

“La trasformazione e gli stravolgimenti introdotti dalla tecnologia stanno interessando ormai tutti i settori, creando molte opportunità per i clienti - come dimostrano i livelli record di ottimismo delle imprese rilevati nel nostro ultimo International Business Report. Aiuteremo i clienti a svilupparsi, crescere e trarre vantaggio da queste opportunità - il che porterà ad una crescita maggiore anche per Grant Thornton.”

A far data dal 1 gennaio 2018, oltre a Peter Bodin sono entrati a far parte del nuovo global leadership team:

  • Hilary East (Londra) – Office of the CEO
  • Paul English (Londra) – Markets and clients
  • Francesca Lagerberg (Londra) – Network development
  • Antony Nettleton (Chicago) – Quality and risk management
  • Dave Peneycad (Toronto) – Operations and projects
  • Jason Ramey (Chicago) – Service delivery
  • Kim Schmidt (Londra) – Leadership, people and culture

“Io e il mio team” continua Peter Bodin “ci sentiamo in dovere di continuare a trasformare il network in un periodo di straordinario cambiamento per i clienti ed il nostro settore.”

“Dobbiamo focalizzarci sul guidare questo cambiamento, continuando a rafforzare le nostre capacità nei mercati strategici in tutto il mondo e a trasformare la nostra tecnologia per trarre vantaggio dalle opportunità che il cambiamento sa offrire a chi ha la volontà e il coraggio di coglierle.”

Peter Bodin assume la carica di CEO globale dopo 16 anni alla guida di Grant Thornton Svezia durante i quali i ricavi della member firm svedese sono più che triplicati, superando 1,3 miliardi di SEK. Ha inoltre fatto parte del Board of Governors di Grant Thornton International Ltd dal 2003 al 2016 e ne è stato anche presidente.

I risultati per l’esercizio chiuso al 30 settembre 2017 in breve:

  • Il network Grant Thornton ha fatto registrare un crescita del 6,3% misurata nelle valute locali (4,5% in dollari US) con ricavi totali pari a US$ 5 miliardi, grazie in particolare alla forte crescita in Asia Pacifico e Africa.
  • Il numero di persone nel network Grant Thornton a livello globale è cresciuto del 5,5% raggiungendo quota 49.601 persone in oltre 130 paesi.
  • La crescita maggiore è stata registrata in Asia Pacifico e Africa, con un aumento oltre il 15% per entrambe, e nei Paesi CSI (Comunità degli Stati Indipendenti, che riunisce alcune delle ex repubbliche sovietiche), cresciuti oltre il 14%.
  • Nuove specializzazioni sono state aggiunte al network durante l’anno attraverso fusioni e acquisizioni o combinazioni di altro genere in Australia, Canada, Costa Rica, Danimarca, India, Italia, Israele, Polonia, Sud Africa, St. Lucia e Svezia.
  • I ricavi totali sono così suddivisi: servizi assurance 41% (US$ 2.053 miliardi +1,8%); servizi advisory 35% (US$ 1.736 miliardi + 4,1%); servizi tax 21% (US$ 1.045 miliardi +2,1%); altri servizi 3% (US$ 156 milioni).
  • Le Americhe rimangono il mercato principale per il network con ricavi pari a US$ 2,4 miliardi, seguiti dall’Europa con US$ 1,6 miliardi.
  • La crescita nella regione Asia Pacifico è stata guidata da Cina e India, entrambe cresciute di oltre il 25% durante l’anno.
  • La crescita in Africa è sostenuta dalle performance di Sud Africa e Zimbabwe, con un incremento rispettivamente del 16% e 14%. Mauritius, Etiopia, Congo e Costa d’Avorio hanno anch’esse dato un contributo significativo alla crescita della regione.