International Business Report

Asia-Pacifico: individuare la crescita nel cambiamento

L’Asia-Pacifico (APAC) è una regione in continuo mutamento. Nel 2018, le aziende hanno dovuto affrontare molte sfide, che non sono circoscritte ai rischi ambientali e all’invecchiamento della popolazione. Ma il cambiamento porta grandi opportunità.

Nel 2018 l’APAC rimane la regione più dinamica del mondo. Con una previsione di crescita del 5,5%, quest’anno la regione inciderà presumibilmente su quasi due terzi della crescita globale, con un forte aumento del PIL previsto nel 2019, pari al 5,6%.

L’International Business Report (IBR) di Grant Thornton mostra inoltre un sostenuto ottimismo da parte dei leader aziendali nella regione. L’ottimismo netto è pari al 55% nel secondo trimestre 2018, in aumento di 27 punti percentuali rispetto al secondo trimestre 2017. L’ASEAN (Associazione delle Nazioni del sud-est asiatico) è un’area particolarmente fiduciosa. Con una percentuale netta del 64%, l’ottimismo aziendale nell’ASEAN ha infatti raggiunto livelli record a fronte della solida crescita annuale di oltre il 5% prevista da qui al 2022.

Quali sono le tendenze e le opportunità per le aziende al centro di questo scenario in continua crescita?

Prima di tutto, l’automazione. Le imprese nella regione hanno un forte desiderio di nuove tecnologie. Un’impresa su tre (34%) sostiene che l’automazione di processi aziendali semplici, per consentire ai lavoratori di dedicarsi a mansioni a più alto valore aggiunto, sia per l’APAC la più grande opportunità per i prossimi cinque anni. L’aumento è di 8 punti percentuali rispetto al 26% di imprese nel primo trimestre 2018.

Contestualmente, il miglioramento delle infrastrutture è emerso come una fonte di reali opportunità nell’ASEAN. Il potenziamento delle infrastrutture locali è identificato come la maggiore opportunità per l’APAC dal 42% dei leader d’impresa e sarà promosso dalla recente cooperazione economica nella regione a seguito della formazione della Comunità Economica dell’ASEAN nel 2015.

Questo scenario, tuttavia, non è privo di ostacoli. L’invecchiamento della popolazione, che costituisce un rischio avvertito in tutto il mondo, è visto come la più grande minaccia per le imprese dell’APAC nei prossimi cinque anni. Inoltre, la regione dell’ASEAN rischia di essere colpita in modo sproporzionato dalle sfide ambientali, in quanto, dei dieci Paesi al mondo che più subiscono gli effetti negativi del cambiamento climatico, ben quattro sono situati nel sud-est asiatico.