NF 12/2017 - Accounting & Audit

In ottemperanza a quanto previsto dall’articolo 7-quater, commi da 33 a 35 del D.L. n. 193/2016, convertito nella Legge n. 225/2016, sono state introdotte alcune modifiche alla disciplina dell’imposta sostitutiva sui finanziamenti a medio e lungo termine.

La normativa ha introdotto la presentazione di un’unica dichiarazione da trasmettere in via telematica, con la quale i soggetti provvedono all’autoliquidazione dell’imposta tramite modello F24.

La nuova disciplina ha quindi eliminato l’obbligo delle due dichiarazioni cartacee, a partire dalle operazioni poste in essere nell’esercizio successivo a quello in corso al 31 dicembre 2016.

Pertanto nel caso di esercizio coincidente con l’anno solare la dichiarazione telematica per le operazioni effettuate nel corso del 2017 verrà presentata entro il 30 aprile 2018, data entro la quale le banche provvederanno al versamento del saldo dell’imposta.

Gli stessi Enti provvedono inoltre a versare a titolo di acconto una somma pari al 95% dell’imposta sostitutiva che risulta dovuta sulle operazioni effettuate nell’esercizio precedente.

Il versamento, che può essere effettuato sia tramite modello F23 sia tramite modello F24, avverrà in due rate, la prima entro il 30 aprile nella misura del 45% dell’acconto totale, la seconda entro il 31 ottobre per l’importo rimanente.