IT EN
PMI innovative

La carica delle 500

Sono già 504 le società italiane iscritte al registro di Unioncamere come PMI Innovative. Ma potrebbero essere molte di più, addirittura 20 mila, secondo le stime del ministero dello Sviluppo Economico.

«Si parla di 20 mila su oltre 137 mila esistenti secondo un rapporto della Commissione Europea. Solo che molte non sanno di disporre dei requisiti richiesti per ottenere i benefici previsti dalla normativa», spiega a MF-Milano Finanza Alessandro Dragonetti, managing partner di Bernoni Grant Thornton. «Il settore ha un peso rilevante in Italia», aggiunge l'esperto, «infatti le PMI realizzano un volume d'affari per 838 miliardi di euro, un valore aggiunto di 189 miliardi, pari al 12% del PIL nazionale, e hanno contratto debiti finanziari per 255 miliardi».

Leggi l'articolo
Download PDF [ 2925 kb ]