Energy

Good Energy Award 2017: il 21/09 la premiazione

Stefano Salvadeo Stefano Salvadeo

Nei giorni scorsi, come ormai da tradizione, è stato lanciato il Good Energy Award 2017, il primo riconoscimento nazionale dedicato a valorizzare i progetti e le politiche di risparmio ed efficienza energetica adottate dalle imprese italiane.

Il Premio, promosso da Bernoni Grant Thornton, è giunto quest’anno alla sua 8° edizione e vedrà il suo momento clou nella cerimonia di premiazione, in programma a Milano il 21 settembre 2017.

Una delle novità di quest’anno è rappresentata dall’introduzione della categoria speciale dedicata al comparto Aerospaziale, che si affianca alle categorie Agroalimentare, Industria e Servizi.

A differenza dalle scorse edizioni si è scelto una maggiore focalizzazione sul concetto di efficienza e risparmio energetico.

Per rappresentare al meglio questo connubio abbiamo scelto il settore aerospaziale: è il settore dove il concetto di efficienza è spinto al massimo e grazie al quale alcune scoperte sono state poi esportate nella vita quotidiana.

Il premio è realizzato con il supporto di prestigiosi sponsor quali Bosch e Coop Lombardia, ed è patrocinato da Ministero dell’Ambiente, ANDAF, CNR, FIPER, IDM Sudtirol, Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Milano, Trentino Sviluppo, Università di Milano e Università di Trento.

La Giuria indipendente del Premio – presieduta da Maurizio Fauri, professore di sistemi elettrici per l’energia presso l’Università di Trento – individuerà e selezionerà i finalisti secondo i seguenti criteri: l’impegno profuso, le risorse e le tecnologie impiegate, i ritorni economici, il valore per il territorio, la collettività e gli stakeholder aziendali, nonché la ricerca di una sempre maggiore efficienza energetica.

Tali elementi saranno valutati in base a parametri economici, finanziari, tecnici, ambientali e di relazione con il territorio ove il candidato opera.

La presentazione delle candidature al Premio (gratuite e spontanee) potrà avvenire entro il 30 giugno 2017, attraverso l’apposito form.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il regolamento completo del Premio.

Come negli anni precedenti confidiamo in numerose candidature, per dimostrare che, pur in un momento difficile e di scelte legislative in materia non sempre coerenti, è ancora possibile investire ed ottenere risultati attuando politiche "green".

Siamo convinti del fatto che adottare politiche di efficienza energetica prescinde da norme precettive.

Adottare politiche sostenibili crea, nel medio periodo, un business più sostenibile, più profittevole e con meno impatti sull’ambiente circostante.

Newsletter
Notizie Flash maggio 2017 Leggi