Video

Essere leader nella consulenza straordinaria

Chiarezza, capacità di comunicazione, visione chiara della direzione verso la quale il business deve convergere,  il giusto team di talenti….questo significa essere leader, in particolare nelle società che offrono servizi di consulenza straordinaria.

In questo breve video, Paul Raleigh, Global leader – Growth and advisory services di Grant Thornton International Ltd., ci guida in una analisi delle caratteristiche che devono essere proprie in un leader e, in special modo, nei professionisti che vogliono costruire una società di consulenza straordinaria di successo.

Riportiamo qui di seguito la traduzione in italiano dell’intervento.

“Buongiorno, sono Paul Raleigh e sono il Global Leader – Growth and Advisory Services in Grant Thornton International Ltd.

Quando penso alla leadership, mi viene sempre in mente il famoso articolo di John Kotter pubblicato sulla Harvard Business Review "What Leaders really do" (Cosa fanno veramente i leader) . Kotter parla della differenza tra leadership e management, un aspetto che io penso sia importante che i nostri leader comprendano.

La leadership comporta l’impostare una direzione, l’avere una visione per il proprio business.

L’ultimo elemento che l’autore menziona nel suo articolo è la creazione di un ambiente atto a trasfondere in realtà questa visione.

Nel suo articolo, Kotter definisce il management come le attività che quotidianamente vengono poste in essere per tradurre in pratica tale visione, quindi il budget, i sistemi e i meccanismi di pianificazione che permettono di capire se si sta effettivamente andando nella direzione giusta.

Advisory è un termine molto ampio, che include molti servizi tra cui i transactional services (due diligence, M&A, valuation) e gli operational services (business consulting, business risk services) e quindi all’interno di questo grande “contenitore” che è l’advisory, penso che avere una comprensione chiara della propria clientela e della propria value proposition sia un elemento essenziale: noi facciamo questi servizi e siamo in grado di trasmettere valore in questo segmento di mercato. Disporre di questa chiarezza in merito alla propria attività ed essere capaci di comunicarlo in maniera chiara ai propri clienti, al proprio segmento di mercato sono elementi essenziali di leadership e bisogna accertarsi di aver rispettato le aspettative.

Il terzo punto che voglio sottolineare sulla leadership, all’interno di una società di consulenza advisory, è la necessità di capire le dinamiche secondo cui una società di consulenza advisory opera. Molte società di consulenza advisory coesistono e spesso si sono sviluppate a partire da società che fornivano assistenza tradizionale di compliance, come studi tributari o società di revisione, che offrono servizi di consulenza ordinaria. I servizi advisory sono servizi straordinari, pertanto sussiste maggiormente la necessità di interagire con il mercato sempre con l’attenzione rivolta allo sviluppo del business e la necessità di essere focalizzati sulle necessità del cliente.

Disporre di persone e competenze in grado di fornire i servizi richiesti, essere sempre attenti a nuove opportunità di business - in quanto come dicevo si tratta di incarichi non ricorrenti - creare anche un sistema di riconoscimento e un team idoneo a questo tipo di servizi penso siano elementi cruciali per creare una società di consulenza advisory di successo.

Quindi per sintetizzare, i tre aspetti che definirei cruciali e che un leader deve possedere per gestire una società di consulenza advisory sono 1)  la capacità di impostare una visione e una direzione chiare, motivando le persone e lavorando con loro per raggiungere tale visione 2) avere una idea chiara della propria value proposition: conoscere bene i servizi che si è in grado di fornire e il segmento di mercato su cui si va a lavorare, essere in grado di rispettare le aspettative 3) comprendere in maniera profonda le dinamiche secondo le quali opera una società di consulenza advisory: la differenza tra questi servizi e quelli ordinari, il tipo di persone che richiede, e la necessità di cercare continuamente nuove opportunità, nonché comprendere le dinamiche di un mercato più ampio vi aiuteranno a vincere nuovi incarichi e portarli a termine con successo in maniera continuativa e sostenibile.

Grazie”