Cyber-security

Cyber resilienza

Serve un approccio pragmatico alla cyber-security

Secondo l’International Business Report (IBR) di Grant Thornton circa un’azienda su quattro in tutto il mondo (21%) ha subito un attacco informatico negli ultimi 12 mesi, a fronte del 15% registrato lo scorso anno.

I cyber-criminali – siano essi gruppi criminali a livello mondiale, di stato-nazione o singoli hacker – stanno utilizzando metodi sempre più sofisticati e innovativi per mettere in atto i propri attacchi.

Pertanto, è quasi inevitabile che prima o poi la vostra azienda subirà un attacco informatico– ed è quasi inevitabile che qualcuno, in qualche modo, riuscirà ad abbattere le vostre difese, per quanto elaborate possano essere. Ma la paura degli attacchi e una prudenza ossessiva per cercare di evitarli non serviranno a migliorare la situazione: la soluzione è capire come prepararsi ed essere pronti all’inevitabile.

Adottando un approccio pragmatico e realistico alla cyber-security – supponendo che una intrusione sia ormai imminente – è possibile rendere la vostra azienda più resiliente e reattiva, in grado di sostenere qualsiasi crisi.

In questa pagina sono raccolti approfondimenti utili ad aiutare le imprese a capire come poter adottare un approccio pragmatico alla resilienza agli attacchi informatici.

GrowthIQ
Le aziende non sono preparate ai crimini informatici Leggi
Servizi IT & Cyber-security Scopri di più