IT EN
Cybersecurity

Come restare protetti online anche in vacanza

Le attuali tecnologie disponibili permettono di essere sempre connessi, anche in vacanza. Ma quali sono i rischi che si corrono in termini di sicurezza? I nostri esperti di information protection e cybersecurity hanno stilato una breve guida dei comportamenti da tenere per garantire la sicurezza dei dispositivi e dei dati in essi contenuti.

    

Download

Prima di partire, assicurati che il software del tuo dispositivo sia aggiornato. Considera la rimozione di vecchie applicazioni che non utilizzi più.

Bluetooth

Tieni l’interfaccia Bluetooth disattivata quando non è in uso. Oltre a far consumare meno batteria al tuo dispositivo mobile, non avrai il dubbio che ci possa essere un attacco usando quel canale.

Wifi

Se possibile, evita di utilizzare punti di accesso Wi-Fi pubblici, o quantomeno stai molto attento quando dovrai utilizzarli. A causa della mancanza di crittografia, i criminali informatici possono scoprire quali informazioni sono state trasmesse o ricevute quando si utilizza una connessione Wi-Fi pubblica. Se devi usarla, preferisci l’utilizzo semplice, come esplorare siti che forniscono informazioni generali e evita di accedere a uno dei tuoi account - immagina che tutto quello che digiti sia monitorato da qualcuno. Non accedere mai al tuo conto bancario o ai siti web che richiedono l'inserimento delle informazioni relative alla tua carta di credito.

Internet

Se intendi utilizzare un Wi-Fi pubblico, quando possibile, ti consigliamo di utilizzare una VPN. La VPN crea un tunnel di dati tra la rete locale e il tuo dispositivo rendendolo parte integrante della rete dell’ufficio. L'utilizzo di una VPN personale manterrà i tuoi dati crittografati e protetti da intercettazioni.

Mobile phone

Proteggi il tuo dispositivo con una password forte. I dispositivi possono essere facilmente persi o rubati. Nel caso sfortunato in cui il tuo dispositivo sparisca, mantenerlo al sicuro con un PIN, impedirà ai malintenzionati di accedere al dispositivo fisico e quindi di rubare le informazioni personali. Attualmente molti dispositivi mobili supportano, oltre al PIN, anche l’impronta digitale. Usala come protezione ulteriore, funziona!

Cebersecurity

Crittografa il tuo dispositivo. Operazione simile a proteggere il dispositivo con il PIN, la crittografia del dispositivo aggiunge un livello di protezione ai tuoi dati nel caso in cui un malintenzionato abbia accesso al dispositivo fisico.

Location marker

Usa il servizio di localizzazione del dispositivo GPS fornito dal produttore (Android, IOS). Nel caso in cui dovessi perdere il dispositivo, è possibile trovare la periferica o addirittura cancellarla da remoto se si è preoccupati per la perdita di dati. Chi ha un dispositivo Android, potrà usare Android Device Manager oppure l’app "Trova dispositivo", entrambe legate all’account Google personale, mentre per gli utenti Apple si può utilizzare "Trova il mio iPhone", legato all’ID Apple.

Credit card

Prima di uscire dalla tua rete domestica o di lavoro, configura tutte le applicazioni che ritieni necessarie durante la vacanza. Ad esempio, se intendi utilizzare Booking o Amazon, assicurati che l'account Booking o Amazon sia configurato e che le informazioni sul pagamento siano configurate. Non solo eviti di trasmettere quei dati di pagamento mentre sei fuori, ma eviti anche che chiunque possa leggere il numero di carta di credito quando lo immetti.

Technology

Attiva 2FA (autenticazione a due fattori) per le applicazioni che lo supportano. Molte applicazioni come Facebook, Gmail, Dropbox, utilizzano già questo tipo di autenticazione.

Network

Se hai bisogno di utilizzare il tuo dispositivo mobile come hotspot personale, assicurati che il nome dell’hotspot non riveli alcun dato personale, utilizza una password forte e controlla il numero di dispositivi collegati per garantire che nessun altro acceda alla connessione. Disabilita l’hotspot appena avrai concluso la navigazione con il tuo laptop o altro dispositivo connesso.

E ora goditi la vacanza!

Per qualsiasi informazione o approfondimento contatta i nostri esperti di information protection e cybersecurity Nicola Seguino, Alessandro Leone, Renato Sesana.