PMI e family business

Per vincere sui mercati serve decidere presto e bene

Alessandro Dragonetti Alessandro Dragonetti

Alessandro Dragonetti, intervistato da Affari e finanza, spiega quali sono gli elementi necessari per avere successo sui mercati, soprattutto per le PMI e le imprese a gestione familiare che si trovano a dover crescere e apportare dei cambiamenti.

Spesso i problemi che colpiscono le aziende italiane non sono legati a errori di valutazione riguardanti le scelte di business, ma alla difficoltà - una volta individuato quel che occorre fare - nell’apportare i giusti cambi di rotta e nel farlo rapidamente. Perché il mercato oggi richiede risposte tempestive […].

"La struttura tipica dell’imprenditoria italiana, composta in prevalenza dalle piccole e medie imprese a guida familiare, entra in difficoltà quando si incrociano tematiche di business con quelle corporate e di tipo privato. Da qui l’esigenza di una gestione integrata delle sfide che si presentano in quello che globalmente viene definito come family business".

[…] Una delle priorità oggi è costituita dalla necessità di crescere. […] "La possibilità di M&A, la costituzione di accordi strategici e commerciali, l’ingresso di capitali terzi e persino l’eventuale cessione della maggioranza azionaria sono tutte eventualità con le quali un’azienda può trovarsi a fare i conti di fronte alla necessità di restare competitiva", analizza Dragonetti. […] "Anche altri Paesi europei vedono una predominanza di Pmi nel tessuto imprenditoriale, ma nessuno come l’Italia presenta un’elevata sovrapponibilità tra management e proprietà".

Dragonetti sostiene, inoltre, la necessità di assumere manager esterni all’interno dell’impresa familiare.

"Il ruolo dei consulenti su questo fronte può essere decisivo. Occorre accompagnare l’imprenditore nella presa di consapevolezza che le professionalità presenti sul mercato possono aiutare la crescita dell’azienda in maniera sostenibile, garantendo in tal modo la prosperità alla famiglia stessa". I nuovi manager, inoltre, possono dare una spinta in più nei processi di internazionalizzazione, ‘indispensabili per diversificare i rischi e individuare nuovi mercati di sbocco." L’ingresso di nuove risorse qualificate ai piani alti dell’azienda può anche contribuire a programmare per tempo il passaggio generazionale, fase per sua natura critica e piena di insidie.

 

Leggi l'articolo completo online o scarica il PDF [216 KB] [ 216 kb ].

Leggi l'articolo Piccolo è bello ora non vale: per vincere serve decidere presto e bene - article cover
Download PDF [ 216 kb ]