VAT

Il nuovo sistema dell’IVA per le operazioni intraunionali

Il 4 ottobre 2017 la Commissione Europea ha presentato alcune proposte di modifica delle norme unionali dirette ad individuare nuove modalità di effettuazione degli scambi tra Stati membri dell’Unione. Secondo le intenzioni della Commissione, questi cambiamenti si prefiggono di prevenire le frodi transfrontaliere in materia di IVA che sono principalmente perpetrate attraverso il regime della non imponibilità applicata fraudolentemente a simulate cessioni intraunionali. A questo fine, la Commissione propone di modificare la Direttiva 2006/112/CE, introducendo le regole del nuovo regime definitivo di tassazione degli scambi intra UE, ma conservando l’esenzione dall’IVA nelle ipotesi di acquisto effettuato da soggetto accreditato.

Infine, attraverso la modifica del Regolamento di esecuzione, la Commissione si concentra sulla prova delle cessioni intraunionali, suggerendo soluzioni improntate ad una maggiore pragmaticità per le imprese interessate da un volume di scambi di un certo rilievo e, parallelamente, fornendo alle Amministrazioni fiscali un sistema di garanzie più idoneo.

Per ulteriori informazioni, contattate Mario Spera.

Leggi l'articolo Il nuovo sistema dell’IVA per le operazioni intraunionali - cover
Download PDF [ 191 kb ]