VAT

Iscrizione al VIES: adempimento obbligatorio o facoltativo?

L’Associazione Italiano Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili affronta la tematica dell’iscrizione al VIES da parte degli operatori economici, ai fini della corretta realizzazione delle operazioni intraunionali, pervenendo alla conclusione che trattasi di un adempimento avente mera rilevanza formale.

L’Associazione sottolinea le sostanziali differenze tra le norme unionali e quelle nazionali, dove queste ultime appaiono eccessivamente penalizzanti nei confronti dei soggetti passivi, per i quali la mancata iscrizione a detta banca dati farebbe venir meno addirittura la loro natura di operatori economici, con uno stravolgimento degli effetti anche ai fini dell’attribuzione dell’imposta ad uno Stato membro piuttosto che ad un altro.

Infine, l’AIDC, partendo dall’esame delle disposizioni unionali, esprime il convincimento che l’iscrizione al VIES, ancorché avente natura meramente formale, dovrebbe trovare applicazione solo per le cessioni di beni e non anche per le prestazioni di servizi.

 

Per ulteriori informazioni contattate Mario Spera.

Leggi l'articolo Articolo Il Fisco: "Iscrizione al VIES: adempimento obbligatorio o facoltativo?"
Download PDF [ 75 kb ]