Editoriale Notizie Flash

Good Energy Award 2018: una storia lunga 9 anni

Stefano Salvadeo Stefano Salvadeo

Il 22 aprile 2018 si è celebrata la Giornata Mondiale della Terra, la più grande manifestazione ambientale ideata a livello internazionale (192 Paesi coinvolti) per celebrare le risorse naturali del pianeta e sensibilizzare i cittadini sulla loro salvaguardia.

In tale occasione, come ormai da tradizione, è stato lanciato il Good Energy Award 2018, il primo riconoscimento nazionale dedicato a valorizzare i progetti e le politiche di efficienza energetica e di sostenibilità ambientale adottate dalle imprese italiane.
Il Premio, ideato e organizzato da Bernoni Grant Thornton, è giunto quest’anno alla sua 9° edizione e vedrà il suo momento clou nella cerimonia di premiazione, in programma a Milano il 20 settembre 2018 presso l’Auditorium Robert Bosch.

Una delle novità di quest’anno è rappresentata dalle categorie in gara: Agrifood, Manufacturing & Technology, Real Estate, Travel & Leisure. Si tratta di quattro settori che riteniamo strategici nel perseguimento degli obiettivi di efficienza energetica e di sostenibilità ambientale del nostro Paese.

Promuovendo da nove anni il Good Energy Award, il nostro obiettivo non è soltanto quello di alzare la soglia di attenzione sulle best practice poste in essere dalle aziende, ma anche quello di contribuire a creare una sempre maggiore coscienza pubblica sulla sostenibilità ambientale ed alimentare, un dibattito che non può più essere rimandato né può essere limitato a pochi addetti ai lavori.

Anche quest’anno il premio è realizzato con il supporto di Bosch, ed è patrocinato da Ministero dell’Ambiente, ANDAF, CNR, FIPER, FIRE, IDM Sudtirol, Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Milano, Trentino Sviluppo, Università di Milano e Università di Trento.

La Giuria indipendente del Premio – presieduta da Maurizio Fauri, professore di sistemi elettrici per l’energia presso l’Università di Trento – individuerà e selezionerà i finalisti secondo i seguenti criteri: l’impegno profuso, le risorse e le tecnologie impiegate, i ritorni economici, il valore per il territorio, la collettività e gli stakeholders aziendali, nonché la ricerca di una sempre maggiore efficienza energetica.

La presentazione delle candidature al Premio (gratuite e spontanee) potrà avvenire entro il 29 giugno 2018.
Siamo convinti del fatto che adottare politiche di efficienza energetica prescinda da norme precettive.
Adottare politiche sostenibili crea, nel medio periodo, un business più sostenibile, più profittevole e con meno impatti sull’ambiente circostante.

GEA 2018: inviaci la tua candidatura

Leggi le Notizie Flash di maggio Notizie Flash maggio 2018
Download PDF [ 930 kb ]