Voluntary Disclosure bis

08 maggio 2017

Voluntary Disclosure bis – il nuovo provvedimento: considerazioni strategico-operative

L’8 maggio 2017 si terrà a Parma, presso il CDH Parma & Congressi, il convegno “Voluntary Disclosure bis – il nuovo provvedimento: considerazioni strategico operative”, organizzato da AIGA e UGDCEC di Parma, in collaborazione con Azimut Wealth Management e con il patrocinio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Parma, che avrà ad oggetto il tema della collaborazione volontaria.

Gabriele Labombarda, partner di Bernoni Grant Thornton interviene sul tema della Voluntary Disclosure, la procedura di emersione di redditi e capitali nascosti al Fisco negli anni passati. "Siamo ormai giunti a meno di tre mesi dalla scadenza del 31 luglio per l'invio delle istanze di collaborazione volontaria. La risposta dei potenziali interessati è molto al di sotto delle aspettative, probabilmente a causa dei caratteri dell'istituto, che nella seconda edizione non ha trovato elementi di appeal significativi volti ad invogliare chi non abbia aderito alla prima chiamata. Al contrario, l'incremento del numero delle annualità oggetto di emersione, le nuove presunzioni relative al contante, il meccanismo di autoliquidazione e il connesso rischio sanzionatorio, sembrano aver ulteriormente disincentivato i contribuenti".

Durante l’evento verranno approfonditi gli elementi strategici e operativi del provvedimento della Voluntary Disclosure bis, che vedrà il 31 luglio come ultima data per l’invio delle richieste di collaborazione volontaria.

"Attendere oltre, stanti le tempistiche connesse al reperimento dei documenti bancari e quelle proprie della procedura, è una scelta non condivisibile e foriera di rischi elevatissimi e sanzioni certe, amministrative e penali (reato di autoriciclaggio), visti il sempre maggiore numero di Paesi aderenti ai diversi meccanismi posti in essere per lo scambio di informazioni, le rinnovate procedure create al fine di contrastare le residenze fiscali fittizie e il vigore con cui tutte le amministrazioni finanziarie perseguiranno chi permarrà nell'illegalità", conclude Labombarda.

Per ulteriori informazioni visitare il sito www.aigaparma.it.

Tra i relatori
Gabriele Labombarda La Voluntary Disclosure

AIGA e UGDCEC di Parma
  • CDH Parma & Congressi
  • Via Emilia Ovest, 281/A
  • 43126 Parma
Tel: 0521.1640600 Contact: info@ugdcecpr.it
Locandina
Scarica [ 375 KB ]